La corrosione, l’erosione, l’abrasione e l’attacco chimico a cui sono soggette le apparecchiature metalliche rappresentano una sfida che costa alle industrie di processo miliardi di euro ogni anno.

Grazie all’esperienza maturata in questi anni, e grazie alle numerose case history ed ROI che abbiamo redatto con i nostri clienti, abbiamo constatato che il costo relativo all’aumento dell’affidabilità del parco pompe di uno stabilimento viene ripagato nel giro di pochi mesi attraverso un risparmio energetico delle pompe stesse, ossia un minor assorbimento dei motori elettrici.

Nell’ultimo periodo molte aziende hanno inserito all’interno dei loro stabilimenti figure quali gli Energy Manager, persone dedite esclusivamente all’analisi ed al miglioramento dell’efficienza energetica degli impianti.

Il nostro programma Pump Efficiency Improvement Program, pensato per pompe centrifughe con motori oltre i 15 kW, nasce agli inizi degli anni 2000, quindi molto prima che il fattore energia diventasse un argomento sensibile alle aziende.

Pump Efficiency Improvement Program

Quali sono i costi legati alla vita di una pompa centrifuga?

  • Acquisto 5%
  • Manutenzione 20%
  • Energia 75%

Quali sono le soluzioni che offriamo ai nostri clienti per aumentare l’efficienza delle pompe?

Niente di più facile: è possibile ottenere una revisione/riparazione migliorativa di qualsiasi tipo di pompa, attuando all’interno del sistema alcune modifiche, tra le quali:

  • Rivestimento girante e corpo pompa con compositi polimerici avanzati;
  • Passaggio da tenuta a baderna a tenuta meccanica;
  • Se vi è già installata una tenuta meccanica, sostituirla con una tenuta di nuova generazione;
  • Lubrificazione e protezione cuscinetti nella zona di trasmissione di potenza

Perché i rivestimenti compositi polimerici avanzati migliorano l’efficienza della pompa?

Perché vanno ad eliminare la dissipazione di energia per attriti/turbolenze, oltre a garantire una maggiore durata dei componenti metallici soggetti ad usura.